Estratti di frutta e verdura: perché preferirli?

2 Febbraio, 2018   |  

 

Fa ancora piuttosto freddo, è vero, e le bevande rinfrescanti non sono proprio indicate per questo periodo dell’anno. Nonostante questo, però, procediamo spediti verso la primavera, e questa apre agli amanti del vegan style una serie infinita di possibilità tutte da scoprire, con ricette particolarissime che vedono in prima linea sia la frutta che la verdura.

 

Ma partiamo dal principio. Frutta e verdura sono alla base di una dieta, non necessariamente vegana, che mette in primissimo piano il valore biologico del cibo, prediligendo determinati prodotti rispetto ad altri. Da questo, nel tempo le persone si sono letteralmente sbizzarrite al fine di rendere ancora più piacevole il consumo di questi gioielli naturali ricchi di vitamine, zuccheri e altre proprietà imprescindibili per una dieta equilibrata. Il primo a parlare delle tantissime virtù dei succhi freschi e a proporre una terapia a base di essi è stato il dottore e pioniere del cosiddetto crudismo Norman Walker già a partire dagli anni ’40, in particolare nel suo libro intitolato Fresh Vegetable and Fruit Juices, tradotto e pubblicato in Italia come Succhi freschi di frutta e verdura, un interessantissimo viaggio tra ricette e benefici. L’autore inglese, padre peraltro della juicing therapy, ha confessato a più riprese di essersi sentito decisamente più giovane ed energico in età matura, piuttosto che quando aveva trent’anni, proprio grazie a questi succhi miracolosi, del quale potere è stato investito come un’epifania nella campagna francese mentre una contadina puliva le carote.

 

Alla base delle sue ricerche, condotte naturalmente anche su sé stesso, la convinzione secondo cui un colon si mantiene pulito e un organismo rivitalizzato, può comunque far fronte a malanni e disturbi di varia origine, riducendo drasticamente la salute dell’organismo. Cerchiamo ora di capire in che cosa consistono e se sono davvero così magici i succhi freschi, ma soprattutto come si preparano così da poterne godere in primissima persona.

 

 

I succhi vivi di frutta e i succhi di verdura, ovvero i cosiddetti estratti centrifugati, rappresentano una vera e propria carica di energia viva, una benzina biologica fondamentale per l’organismo. Le loro proprietà sono molteplici a seconda del tipo di frutta o verdura che si sceglie, e di gran lunga migliori rispetto a quelle ricavate dei cibi cotti. Va considerato anzitutto che a 54° gli enzimi muoiono, per cui il cibo, sottoposto a temperature oltre i 54° perde la vita e il suo valore nutritivo. In secondo luogo, è essenziale tenere in considerazione il fattore dell’assimilazione, poiché se il cibo solido ha bisogno di molte ore per essere digerito prima che i suoi valori nutrizionali siano disponibili per i tessuti e le cellule del corpo, i succhi freschi invece arrivano direttamente allo stomaco in stato liquido, come da partenza, sotto forma di acqua vitaminizzata e ricca di fattori nutrienti, per cui l’organismo li ha immediatamente a sua disposizione senza doversi sforzare in alcun modo.

 

Più digeribili e di più facile assimilazione, i succhi freschi estratti da frutta e vegetali crudi risultando essere di essenziale importanza per rifornire tutte le cellule e i tessuti del corpo degli elementi e degli enzimi nutrizionali di cui necessitano in soli quindici minuti. Perché così poco tempo a disposizione? La risposta è semplice: se si aspetta troppo tempo prima del consumo della bevanda, si attua un processo di ossidazione che farà deperire tutte le proprietà nutrizionali e curative in pochissimo tempo. Consumati per tempo, invece, contengono tutti gli amminoacidi, enzimi, sali, minerali e vitamine di cui il corpo è alla costante ricerca. Altra peculiarità da non sottovalutare è che vanno preparati con prodotti freschi, crudi, biologici e senza conservanti o pesticidi, per garantire alle cellule di rigenerarsi, rinvigorire, per permettere alla pelle di splendere proteggendo gli organi e riattivando gli intestini più pigri. Ma soprattutto, dando una sorta di scudo contro i sintomi influenzali, poiché regala energia.

 

ESPRESSO360 © 2017 | All Rights Reserved
Credit : Studio70